Crea sito

Lettere al Profeta Incerto

scritto da Profeta Incerto
set 23

Sigillo del Profeta Incerto

Mio Divino Ossimoro, perché non scrivi più spesso? Lorenza

Cara Lorenza, il mondo è pieno di bellissime cose da leggere che per un motivo o per un altro non leggeremo mai.

Io, per dire, ogni volta che apro Google Reader trovo tra i due e i quattrocento post arretrati dei numerosi blog che seguo. E che secondo te mi metto a leggere quattrocento post, adesso? Che pensi che non c’abbia altro da fare, io? Tanto più che domani ne trovo da capo altri quattrocento!

Così finisce sempre che, a malincuore, li cancello tutti.

E poi c’è anche il fatto che ho paura degli impegni1: se scrivessi tutti i giorni, o comunque regolarmente, finirei per sentirmi obbligato, e prima o poi odierei farlo.

E poi non è che ho sempre qualcosa da dire, sono anzi un grande estimatore del non dire nulla finché è possibile.

Poi ci sono gli impegni, la meditazione, i seminari, le orge.

Insomma, non lo so perché non scrivo più spesso.

Che cos’è l’infinito? GiG94

E’ una cosa lunga da spiegare.

Hai un quesito per il Profeta? Scrivi a:
[email protected]

  1. Visto, l’ho ammesso, contenta? []

Tags: , , ,

Categorie: Lettere al Profeta Incerto


Un Commento a “Lettere al Profeta Incerto”

  1. sakoNo Gravatar scrive:

    sembrerebbe che hai superato la paura degli impegni, eppure non scrivi più spesso- una contraddizione?

Lascia un Commento