Crea sito

Articoli Taggati ‘Cane’

Ancora sugli Animalisti

scritto da Profeta Incerto
Apr 2

Cibo per gatti al gusto di topo salamandra e uccellino.

Gli animalisti sono quelli che dicono di amare gli animali più delle persone, salvo poi trattare gli animali come persone.

Esempio 1

Siccome le persone vivono negli appartamenti, allora anche i gatti possono farlo1. Poco importa se i felini non condividono la nostra passione per mura e confini, malsopportano le porte chiuse, non hanno necessità di un posto fisso per dormire, mangiare o pisciare.

PROFETA INCERTO
Dunque non lo fai mai uscire.

ANIMALISTA
È pericoloso, ci sono le macchine, non è un ambiente per lui.

PROFETA INCERTO
Invece qui sì.

ANIMALISTA
Qui sta al sicuro e ha tutto quello che vuole.

PEPITO
Miao (annusa un termosifone).

PROFETA INCERTO
E come fa per cacciare?

ANIMALISTA
Cacciare?

PROFETA INCERTO
I gatti cacciano.

ANIMALISTA
Sì, adesso Pepito ti prendi la licenza, vero Pepito? Ahahah.

PEPITO
Miao (lambisce una palletta di gomma, la guarda rotolare via, si lecca una zampa).

ANIMALISTA
Lui non ha bisogno di cacciare, ha un frigo pieno di scatolette!

Esempio 2

Le persone usano frigoriferi e dispense, le persone mangiano roba in scatola, le persone sono contrarie alla caccia2.

ANIMALISTA
Guarda qua: salmone e pollo… tacchino e anatra… paté di manzo e verdure… Mmm, buoniii.

PEPITO
Miao (si struscia).

Esempio 3

Perché non vedo mai scatolette al gusto di topo o di lucertola? Non mi pare che in natura i gatti usino assalire mucche o arpionare tonni. Ma natura o no i gusti e i disgusti umani sono i soli che contano. Manco a dirlo, se il padrone è vegano il gatto mangerà delle bilanciatissime scatolette vegane, e di nuovo si fotta la natura, eh?

ANIMALISTA
Ma fottiti tu, va’, imbecille.

PROFETA INCERTO
Crepa, testadicazzo.

Esempio 4

È curioso come gente che parla di rispetto e dignità degli animali, di antispecismo3, che considera una violenza antropocentrista tosare una pecora o mungere una mucca, non batta ciglio quando si tratta di prendere un animale e mozzargli via le gonadi. Ma porcoddio, se vuoi il gatto te lo prendi tutto intero, non è che “questo pezzo qua mi crea fastidi, allora glielo tolgo”, ma in che cazzo di medioevo nazista siamo!

I motivi di questo orrore? Da un lato prevenire gravidanze indesiderate – indovinate da chi – e dall’altro evitare seri “problemi comportamentali” – leggasi voglia di scopare, una roba che voi c’avete tantissimo ma a cui non hanno diritto le vostre amate bestiole.

Esempio 5

Vabbè, basta.

Insomma, di solito io condivido a prescindere tutte le battaglie contro l’antropocentrismo, ma quella intrapresa dai moderni animalisti si contraddice miseramente quando appiattisce tutte le specie su quella umana.

Se davvero ami i gatti, se sei un vero antispecista, dimostralo smettendola di forzare l’animale a fare vita da cristiano, ma andando ogni tanto tu stesso a fare vita da gatto: vai a vivere per strada, divertiti a cacciare i sorci nei vicoli e poi mangiarli, usa la lingua al posto del bagnoschiuma, e invece che bestemmiare sofffffia.

Ma soprattutto sii sempre diffidente ogni volta che ti si avvicina un essere umano.

Nella foto: tartare di passerotto in salsa di locusta
e crudité di salamandra aromatizzata alla zoccola.

  1. I gatti sono gli unici animali citati in questo articolo. Notoriamente il Profeta detesta i cani, sostenendo come Deleuze che l’abbaio sia il verso più stupido dell’intero regno animale. Tutte le altre specie sono semplicemente ignorate (N.d.Esegeta). []
  2. Gli animali tendenzialmente non sono animalisti. []
  3. Il movimento che sulla base di considerazioni che spaziano dall’etica alla biologia alla politica attribuisce comuni diritti e dignità morale a tutti gli esseri viventi, umani e non (N.d.Esegeta). []

Incubo di un Animalista

scritto da Profeta Incerto
Gen 22

Binario Morte

Se andate nel bosco e chiedete a Mamma Orsa vi dirà che tra le peggiori sorti che teme per i suoi figli Licia Colò viene prima dei bracconieri.

Io amo gli animali ma non sopporto gli animalisti, perché come tutti i fanatici sono fanatici.

Arrivo a dire che il fanatico animalista è potenzialmente un criminale, come quegli antiabortisti americani che uccidono i medici che praticano l’aborto. Quelli cioè che praticamente sono contrari all’aborto ma gli va bene l’omicidio1.

A sostegno della mia tesi propongo il seguente dilemma morale per animalisti.

Siete il manovratore di un treno che fila nella landa. Attraverso il parabrezza scorgete là in fondo, proprio in mezzo alle rotaie, un neonato abbandonato che piange disperatamente.

Vi gettate sul freno ma ahimé non funziona; e no, non funziona nemmeno ogni altra soluzione a cui state pensando. L’unica possibilità per salvare l’innocente è azionare una leva che farà deviare il treno su un binario laterale poco più avanti.

State per farlo quando vi accorgete che anche sull’altro binario c’è qualcosa. Stavolta non si tratta di un neonato bensì di un cagnolino: sì, un povero cucciolo di bastardino legato a terra che guaisce spaventatissimo.

Non c’è scampo: una delle due sfortunate creature dovrà morire maciullata dal treno, spetta a voi decidere quale, e pure alla svelta.

Che cosa fate?


Scopo del test, come i più savi di voi hanno già capito, è dimostrare che anche le zanzare hanno un’anima e che quindi le ritroveremo tutte in Paradiso.

Alcune interessanti variazioni sono:

a. Al posto del neonato c’è un fragile ponte che forse non reggerebbe il peso del treno;

b. Al posto del cucciolo di bastardino morbidoso c’è un cucciolo di Pitbull Anticristo Sterminatore Pluriassassino (di nome Fofi);

c. Al posto del cucciolo di bastardino c’è un neonato negro, ma qui sconfiniamo su tutt’altro tema.

Adesso inviate questo articolo a 10 vostri amici animalisti, o equivalentemente a Licia Colò.

Nella foto: mentre voi perdevate tempo a leggere questa didascalia
il treno ha tirato diritto. Così il cucciolo è salvo, e solo grazie a voi.
Da grande per sdebitarsi trasmetterà la piroplasmosi a vostro figlio.

  1. Che è un po’ come dire sono contrario alla caccia perciò gli uccellini li mangio vivi. []