Crea sito

Articoli Taggati ‘Carnevale’

L’indovinello del Cappellaio Matto

scritto da Profeta Incerto
Feb 14

Cappellaio Matto - Tenniel

Cappellaio Matto: – Che differenza c’è tra un corvo e una scrivania?

Profeta Incerto: – Nessuna.

Nella foto: l’unico originale e solo
Cappellaio Matto (quello di Tenniel).

P.S.
Dedicato al Carnevale della Matematica n.22 (‘o pazzo), iniziativa che vi esorto a seguire e alla quale non partecipo perché si potrebbero accorgere che non so fare le divisioni.


Lettere al Profeta Incerto

scritto da Profeta Incerto
Feb 10

Sigillo del Profeta Inceralacca

Maestro,
sappiamo che sei un appassionato di acrostici, ce ne faresti un paio di carini per carnevale? -=Luca&Mara=-


E’ vero ed è noto che durante i miei primi anni errabondi mi guadagnavo da vivere improvvisando acrostici nelle piazze1.

Fatalmente i passanti mi offrivano i propri nomi di battesimo, fidando che il mio estro avrebbe disvelato, schiudendole da quelle lettere, arcane divinazioni sul loro destino.

Sì sì, per 500 lire spicce… col cazzo.

Certi acrostici, rassegnatevi, non esprimono verità alcuna. Le eccezioni?
Beh, c’è quel famoso attore italiano che si chiama Sergio C.:

Certi attori sanno trasmettere emozioni luminose,
lui invece trasuda tediosa oscurità.

A proposito di oscurità potrei proseguire con questo cupo quadretto lovecraftiano, ispirato dal titolo del film Dal Tramonto all’Alba:

Dodici arpie librano tetre. Rosse albe muoiono oscurandosi.
Ninfe terrorizzate offrono alla luna lamentose adorazioni.
Lontane blasfemità ascoltano.

Che ne dite, cari L&M? 🙂
Sono abbastanza carini? 😉
Bene: fanno 70 euro tondi.

Nella foto: e v’è andata anche bene
che 2 su 3 erano repertorio.

  1. E depredando i conti correnti di famiglia (N.d.Esegeta). []

Il Nucleare Alternativo

scritto da Profeta Incerto
Gen 25

Scajola Atomico

I grattacapi della reintroduzione del nucleare in Italia sono tanti e sono noti: ci sono le scorie della fissione, c’è il costoso uranio che in Italia neanche si trova, ci sono proteste su proteste su proteste, i rischi sanitari e militari, i brutti ricordi, i nuovi presagi, il referendum, le lobby, i ritardi tecnologici, Scajola.

Dinanzi a cotanti cazzi la domanda sorge spontanea come un fungo: potrà mai esistere un’energia nucleare sicura, conveniente e pulita?

Per la verità esiste già. In astronomica abbondanza. Si chiama “energia solare”.

Il Sole infatti altro non è che una centrale atomica a fusione che spande in giro con sfacciata generosità l’energia che ininterrottamente produce.

Tra l’altro serve proprio a quello.

Sta lì apposta1.

Non solo, il Sole è la centrale atomica ideale in quanto ci libera da tutti gli inconvenienti di cui sopra: niente distanze ravvicinate, niente disordini sociali, niente scorie tra i piedi, niente uranio, niente fughe, niente di niente.

Ok, tutti gli inconvenienti tranne Scajola, la natura fa quello che può.

In definitiva: se come me siete fanatici del nucleare, il solare è ciò che fa per voi.

Vi sembro troppo filo ecologista? Rimediamo subito: avete presente il petrolio? Ecco, il petrolio ha origine fossile, nasce cioè da processi di decomposizione di materia organica derivati dall’accumulo di organismi morti sul fondo del mare. Quindi di per sé il petrolio è biologico.

Nella foto: “il fungo atomico fa il puffo radiattivo” (O.Wilde).

P.S.
Questo articolo partecipa alla terza edizione del Carnevale della Fisica.

  1. Notate che quell’avanguardia della tecnologia umana che sono le future centrali cosiddette di quarta generazione la fusione nucleare controllata per ora se la sognano. []

Dimostrazione che la Terra è piatta

scritto da Profeta Incerto
Dic 27

Terra_Piatta

Eseguite questo semplice esperimento:

Prendete un bastone bello dritto. Va bene un qualsiasi bastone di legno o di metallo, l’importante è che sia in grado di estendersi all’infinito dalle due estremità senza piegarsi, come il bastone magico di Sun Wukong, il leggendario Scimmiotto di pietra.

Tenete il bastone parallelamente alla superficie del terreno e ordinategli di allungarsi più che può. Ovviamente farete in modo che esso non incontri alcun ostacolo mentre si allunga.

Bene. Adesso, mentre con il corpo continuate a reggere il bastone, trasmigrate la vostra anima nello spazio, posizionandovi preferibilmente lungo un’orbita equatoriale1.

Cosa osservate? State certi che non sarà una roba tipo quella della Figura A, nella quale il bastone allungatosi a dismisura trafora l’atmosfera terrestre e si proietta gagliardo nell’abisso cosmico.

Ciò che vedrete sarà simile alla Figura B: il bastone sembra essersi piegato lungo la superficie terrestre al punto che gli estremi si toccano ai vostri antipodi, come un gigantesco Hula Hoop spezzato da un infame al polo sud.

Ma aspettate un po’, noi avevamo stabilito per ipotesi che allungandosi il nostro bastone magico sarebbe rimasto diritto.

Dov’è dunque l’inghippo?

La spiegazione di quel che è successo ce la dà Einstein nella Relatività Generale con la geniale intuizione che lo spaziotempo si piega per effetto della gravità2: il bastone in realtà è rimasto perfettamente diritto, è lo spazio ad essere incurvato.

E per quanto riguarda la superficie della Terra? E’ di nuovo la curvatura dello spazio a creare questa sorta di illusione di sfericità: così come il bastone resta diritto correndo parallelo al terreno, così la Terra era e rimane piatta.

L’antichissima superstizione che la Terra sia rotonda, nata ai tempi di  Parmenide, è ahimé ancora dura a morire.

Solo quando le moderne verità scientifiche piegheranno l’ottusità del senso comune usciremo a buon diritto da questo smisurato codazzo di medioevo.

Nella foto: una pregiata illustrazione scientifica.
Apprezzabile anche come disegnino di due occhietti col monocolo.

P.S.
Questo articolo partecipa alla seconda edizione del Carnevale della Fisica.

  1. Può darsi che non ve l’ho detto, ma per maggior agevolezza esplicativa l’esperimento del bastone va effettuato al polo nord. []
  2. Chi volesse approfondire può studiarsi le geodetiche e rispondere poi al seguente quesito: la curva è una retta piegata o la retta è una curva dritta? []